Con GEA porte aperte al nuovo nido di Dronero con restyling covid free


Comunicato Stampa

PORTE APERTE AL NUOVO NIDO DI DRONERO DOPO IL LUNGO LOCKDOWN CON UN  RESTYLING-COVID FREE PENSATO PER RENDERE GIOCOSO, SICURO E SERENO IL RIENTRO A SCUOLA

 

Oggi giovedì 3 settembre, alle ore 8.00, il sindaco di Dronero Livio ACCHIARDI, l’assessore Claudia RIBERO, il presidente di GEA Care, Magno GARRO, hanno presenziato al primo giorno dell’Asilo Nido di Dronero per bambini dai 3 mesi ai 3 anni.

Nuovo look alla struttura, stessa retta per le famiglie e nuove modalità d’accesso all’insegna della sicurezza ma con un obiettivo preciso: rendere sereno, ovattato e giocoso l’ingresso dei bambini. Così oggi, giovedì 3 settembre, è partito ufficialmente il nuovo anno educativo 2020-2021 dell’Asilo nido di Dronero dopo i tanti mesi di chiusura a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid-19.

Tante novità e un restyling studiato pensando ai protagonisti del servizio, i bambini, ma nel pieno rispetto delle normative anti-Covid e con la sanificazione ambientale certificata di tutti i locali. Il sindaco Livio Acchiardi, l’assessore alla famiglia e agli affari sociali del comune Claudia Ribero insieme Magno Garro, presidente di GEA Care la società che gestisce il nido da molti anni, hanno accolto le famiglie all'ingresso.

“Riaprire il nido è un segnale importante di ripartenza per tutto il nostro territorio e per aiutare le famiglie - come ha spiegato il primo cittadino di Dronero Acchiardi - per far fronte all'emergenza sanitaria, è stato studiato un preciso protocollo operativo e l’applicazione rigorosa di tutte le misure dettate dalle linee guida nazionali e regionali oltre alla stesura di protocolli di sicurezza Covid”. “Garantire il servizio con tutte le necessarie precauzioni per tutelare bambini, famiglie ed educatori - ha aggiunto l’assessore Claudia Ribero - è stata la nostra priorità. Ed oggi vedere lo stupore per la bellezza del luogo negli occhi dei bambini è un piacere e una gioia e questo ci ripaga di tutti gli sforzi spesi per arrivare a questo giorno. Accogliere il mondo dell’infanzia in questa fattoria 2.0, in un mondo tutto loro, mette tutte le problematiche esterne lontane da questo luogo”.

“Ogni dettaglio è studiato per rendere piacevole e sicuro tutto il percorso al nido, dal prato inglese sintetico dell’ingresso ai desk dai quali le educatrici con serenità prendono in custodia i bambini per ogni sezione - ha spiegato Garro il presidente di GEA Care -  l binomio sicurezza e serenità è la nostra priorità. E crediamo di averlo raggiunto grazie al progetto studiato in maniera impeccabile dallo studio di progettazione di un'azienda leader del settore come Peraria e con il supporto fondamentale del Comune di Dronero. Tutti insieme per aprire in tempi record, garantire tutti i servizi e la qualità dello scorso anno ma con tutte le necessarie novità in tema di sicurezza e prevenzione senza incidere nelle rette delle famiglie”.

 

Uff. stampa GEA: dott.ssa Chiara Carlini

Condividi